Agricoltura Biodinamica
TuscanEat - Cultura Enogastronomica Toscana

BLOG

27 Gennaio 2017

Agricoltura Biodinamica

È una pratica di eccellenza produttiva nel rispetto della natura, per il sano sviluppo dell’uomo e la crescita del territorio. Nasce nel 1924 su istanze ecologiche e sociali e conta oltre tre milioni di ettari coltivati in tutto il mondo.

L’ Agricoltura Biodinamica parte dal concetto che l’azienda agricola debba essere considerata come un vero e proprio organismo vivente, strettamente legato all’ambiente circostante, alla Terra e al cosmo alle cui influenze soggiace. L’agricoltore biodinamica per produrre alimenti sani, e per rendere la terra sempre più produttiva deve applicare un metodo che favorisca queste influenze.

I principi fondamentali su cui si basa la biodinamica sono:

  • mantenere la fertilità del terreno;
  • rendere le piante sane affinché possano essere resistenti alle malattie e ai parassiti senza dover fare ricorso alla chimica di sintesi;
  • produrre alimenti sani e di alta qualità.

I principali strumenti operativi dell’agricoltore biodinamico sono: ‘ le rotazioni agricole; ‘ i preparati biodinamici;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *