Farina di Neccio della Garfagnana
TuscanEat - Cultura Enogastronomica Toscana

BLOG

26 Novembre 2016

Farina di Neccio della Garfagnana

La farina di neccio di Garfagnana è la denominazione di una farina ottenuta dalla macinatura di castagne secche prodotte in varie località della provincia di Lucca, nellaregione Toscana.
In Garfagnana, “neccio” è un termine che designa proprio la castagna, e suoi derivati.
Oggi, destinata quasi esclusivamente alla produzione dolciaria, la farina di neccio — che poteva si cucinare in tanti modi — ha rappresentato nel corso di molti secoli il principale alimento della populazione rurale della Garfagnana.
La farina è ottenuta dalle castagne delle varietà carpinese, pontecosi, mazzangaia, pelosora, rossola, verdola, nerona e capannaccia.
Suo colore varia dal bianco fino all’avorio scuro. Suo sapore è dolce con un leggero retrogusto amarognolo. Profumo di castagna.
In autunno le castagne vengono raccolte, essiccate per quaranta giorni in un metato dove il fuoco viene alimentato con legno di castagno. Dopo un’accurata selezione manuale le castagne secche vengono trasformate in farina mediante macine di pietra.

dop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *