Schermata-2017-08-31-a-10.08.28.png
TuscanEat - Cultura Enogastronomica Toscana

Enogastronomia Garfagnana

Geograficamente corrisponde all’alta vallata del fiume Serchio, tra l’Appennino Tosco-Emiliano e le Alpi Apuane, ricca di specialità gastronomiche, molte delle quali certificate DOP e IGP. La cucina tradizionale della Garfagnana è semplice, sana e gustosa spesso arricchita dagli aromi delle erbe che crescono spontanee soprattutto nei suoli calcarei. Svolgono un ruolo imponente anche i prodotti del sottobosco dai funghi porcini (celebri in tutta l’Italia) ai frutti selvatici quali le fragole, i lamponi i mirtilli e le more. Tra gli elementi più tradizionali troviamo la castagna, con tutta una serie di preparazioni  alcune delle quali puramente stagionali. Ne fanno parte i comuni di:
  • Careggine
  • Corfino
  • Castelnuovo di Garfagnana
  • Castiglione di Garfagnana
  • Minucciano
  • Piazza al Serchio
  • S.Pellegrino in Alpe
  • Camporgiano
  • Fabbriche di Vergemoli
  • Fosciondoria
  • Gallicano
  • Molazzana
  • Pieve Fosciana
  • S.Romano in Garfagnana
  • Sillano, Giuncugnano
  • Vagli di sotto
  • Villa Collemandina
  • Vergemoli.
Le specialità di quest’area, che si sviluppa in lunghezza sulla fascia costiera tra Livorno e Piombino, sono a base di pesce fresco sulla costa e di carne (sia d’allevamento sia cacciagione) nell’entroterra. Storicamente chiamata Maremma Pisana comprende l’intera provincia livornese che si estende tra la fascia costiera e le colline dell’entroterra. Affacciata sul Mar Ligure e Tirreno (il promontorio di Piombino segna il confine tra i due mari) confina a Nord e Ovest con la provincia di Pisa mentre a Sud con la provincia di Grosseto. Zona di natura pianeggiante salvo colline di modesta entità.